Come creare il tuo vantaggio competitivo grazie al funnel marketing

9 Febbraio, 2020 0 di admin
funnel marketing

Nonostante le difficoltà, possiamo ottenere risultati. Ci sono naturalmente alcune complessità, ma sono certo che hai tutte le risorse per farcela.

Ti fornirò alcuni degli strumenti che ti servono.

Pensa a come sarà rilassante quando avrai automatizzato una costola del tuo business o della tua attività.

Partiamo naturalmente da cos’è un funnel marketing.

Semplicemente il funnel marketing è un imbuto, dove il potenziale cliente compie delle azioni e si educa verso la nostra offerta.

Dopo una serie di passaggi, il potenziale cliente, se è in target, decide di sposare la tua offerta.

Il funnel marketing è un nuovo modo di pensare e a differenza di un sito normale che è virtualmente statico, il funnel è dinamico.

Ci sono una serie di vantaggi nell’usare un funnel, per una serie di aspetti che puoi automatizzare legati:

– creare e mantenere nel tempo la relazione

– consegnare in modo automatico i contenuti (video, pdf)

– stimolare il consumo dei materiali che hai consegnato

– diversificare i percorsi in base alle azioni che hanno compiuto

– fare offerte automatiche

– formare e scaldare l’utente trasformandolo in potenziale cliente

– stimolare la condivisione e la viralizzazione

– stimolare la richiesta di feedback

Alcune persone possono chiedersi: ma il funnel funziona anche nel mio settore?

Ricorda questo:

“Se hai un business che prevede un acquisto informato o l’acquisizione di nuovi clienti o la vendita attraverso il web, allora la risposta è SI”

Il funnel marketing è adatto soprattutto per chi vende un servizio o prodotto dove vi è un acquisto informato.

Cosa significa acquisto informato?

È quando hai un business nel quale devi spiegare il tuo prodotto o servizio al potenziale cliente.

Adesso andiamo ad analizzare le prime 5 fasi di un funnel:

1 – Analisi iniziale

Platone diceva: non conosco una via infallibile per il successo, ma una per l’insuccesso sicuro: voler accontentare tutti.

In questa fase ci sono almeno 5 domande a cui devi rispondere:

– A chi vuoi rivolgerti?

– Dove puoi intercettare il tuo cliente ideale come traffico?

– Come puoi catturare la sua attenzione?

– Qual’ è il primo problema che gli puoi risolvere per attirarlo?

– Quali risultati vuoi che ottenga?

Rispondendo a queste 5 domande, sarà più semplice orientare il tuo business verso il cliente e non verso il tuo prodotto o servizio.

2 – Traffico

Come ti ho detto in un altro articolo, esistono 3 tipologie di traffico:

– traffico controllato

– traffico non controllato

– traffico che possiedi

Ti consiglio di andare a vedere l’articolo dedicato.

3 – Ponte Marketing

Cosa significa creare un ponte marketing. Significa costruire una composizione di elementi e strategie per preparare il mindset dell’utente a fare l’azione richiesta nelle pagine di conversione.

Immagina di avere una persona che non ti conosce e non sai chi sei(traffico freddo). Per convertire questo tipo di persona, hai necessità di creare un ponte più lungo, in modo che capisca e digerisca nel dettaglio tutti i vantaggi della tua offerta.

Immagina invece di avere una persona che già ti conosce, ha già letto qualche tuo articolo, ha già visto qualche tuo video(traffico caldo). Per convertire questo tipo di persona, basta un ponte corto, perché ha già capito e digerito gran parte dei vantaggi della tua offerta.

Quindi il concetto qual è? Devi creare un ponte corto o lungo in base al traffico, che porti la persona dalla situazione attuale alla situazione desiderata.

4 – Crea la tua lista

Stephen Covey diceva: dove c’è un giardiniere, non c’è un giardino.

Questo è il momento di creare la tua lista di email. Quando un potenziale cliente decide di lasciarti la sua email, ti sta dando il tacito consenso di creare una relazione con essi.

Devi immaginare la tua lista un po’ come un giardino. Lo devi coltivare, annaffiare e curare, altrimenti diventa la tua terra arida, dove non puoi raccogliere niente.

5 – L’offerta

Questa è la fase dove tu proponi un ‘offerta a coloro che sono entrati nel tuo funnel, presentando un prodotto o servizio in tema con l’obiettivo finale.

Dato che la maggior parte delle persone non ti conosce, l’offerta deve essere percepita di grande valore.

Alcune persone approfitteranno subito della tua offerta, altre vorranno pensarci e altre saranno disinteressate. E va bene cosi. Tu comunque hai le loro email, e continuerai a nutrire il tuo giardino per nuove offerte.

Se vuoi avere il tuo vantaggio sleale sui tuoi concorrenti, allora  iniziare a preparare un funnel per la tua attività è di vitale importanza.

Se vuoi evitare di rimanere indietro nel tuo marketing, allora creare il tuo funnel significa essere avanti.

Al tuo successo!

Nicola Divietro

Segui la mia pagina>>>

Entra qui solo se hai un’attività>>>